Editoria, italiani fedeli alle librerie: il 70% è lettore “vecchia maniera”

librerieNonostante l’imperversare della tecnologia, gli italiani, almeno per il momento, continuano a preferire le librerie vecchio stampo (quelle dove ci passeggi dentro e ti ci perdi, dove ti confronti e puoi godere dell’odore inconfondibile della carta). Questo è quanto ci dice un’indagine condotta dall’Osservatorio dell’Associazione Italiana Editori (AIE) relativa ai consumi nel campo della cultura. Insomma, per quanto i tempi siano indubbiamente cambiati, il settore dei libri continua a rimanere ancorato alla tradizione: il 76% di chi ha letto almeno un libro (di qualsiasi genere) nell’anno precedente ha fatto l’acquisto di un libro in libreria. (altro…)

Meglio Dietro, il libro che racconta gli 899 erotici “da dentro”

meglio dietro, diario di una telefonista eroticaE’ la vita di una neolaureata, di una ragazza come tante che ripone sogni e aspettative per il suo futuro. Rita racconta di essere entrata in contatto con il mondo dei numeri erotici 899 per un motivo quanto più banale: la ricerca di soldi, di stabilità, di indipendenza economica. Quella che viene raccontata in “Meglio Dietro. Diario di una telefonista erotica” (Eretica stampa alternativa, 2008), altro non è che la storia di Rita Meliis, una protagonista di quei numeri erotici che siamo soliti incontrare per la rete, nelle tv private e nelle pubblicità dei giornali locali. (altro…)

Pubblicare poesie

pubblicare poesieIn Italia si legge poco, e le poesie si leggono ancora di meno. Croce da imparare a scuola a memoria, la poesia non viene quasi mai intesa come un momento di riflessione e occasione per entrare in sintonia con sé stessi: il risultato è che, da adulti, la poesia ci interessa poco o nulla. (altro…)

Come pubblicare un libro

come pubblicare un libro

Nonostante gli italiani siano un popolo che negli anni ha drasticamente ridotto il tempo dedicato alla lettura preferendo passatempi sicuramente meno culturali, sono molte le persone che sognano di vivere di scrittura e scrivono storie, romanzi e narrazioni. Un dato sicuramente in contrasto ma che non scoraggia i giovani autori che però sempre più devono scontrarsi con la crisi dell’editoria.

(altro…)